Metrò a due ruote

Questa è una (quasi) bella notizia.
L'Atm, che gestisce il trasporto pubblico a Milano, ha annunciato che, in orari ben definiti, le biciclette viaggeranno gratis in metropolitana
Un piccolo passo avanti per agevolare l'intermodalità e la mobilità ciclistica nell'aera urbana.

Di seguito le informazioni sull'iniziativa, tratte dal sito Atm:

Calendario e orari
Il servizio è attivo sull’intera rete metropolitana 
  • nei giorni feriali: dall’inizio del servizio fino alle ore 7.00 e dalle 20.00 al termine del servizio
  • il sabato e i festivi: dall’inizio al termine del servizio; 
  • nel mese di agosto: tutti i giorni dall’inizio al termine del servizio.
Il servizio è sospeso nel mese di dicembre.
Si consiglia di verificare sempre periodi e orari prima di mettersi in viaggio telefonando al 
Numero Verde ATM 800.80.81.81. Non sono ammessi tandem e ciclomotori.

Se la bicicletta è pieghevole e le dimensioni non sono superiori a cm 80 x 110 x 40, può essere trasportata tutti i giorni e per tutta la durata del servizio su tutta la rete metropolitana e di superficie, senza l’obbligo di riporla in alcuna sacca.

Per intenderci, è il caso delle Brompton che trovate da Rossignoli.

Norme di comportamento

Di seguito riportiamo le principali regole per poter usufruire correttamente del servizio:
  • ogni passeggero può portare con sé una sola bicicletta
  • l’ingresso e l’uscita dalle stazioni e dalle banchine devono avvenire attraverso le scale fisse
  • è consentito l’uso degli ascensori, mentre è vietato l’uso delle scale mobili
  • ai tornelli, sia in ingresso sia in uscita dalla stazione, si deve utilizzare il passaggio per carrozzine, passeggini e bagagli ingombranti posto a lato della cabina dell’Operatore di Stazione e seguire i percorsi indicati dall’apposita segnaletica
  • l’accesso ai treni è consentito soltanto sulla seconda e quinta vettura, nella direzione di marcia del treno, servendosi delle porte contrassegnate dall’apposito simbolo
  • è possibile trasportare fino a 8 biciclette per ogni vagone contrassegnato dall’apposito simbolo
  • i bambini sotto i 12 anni possono trasportare la bicicletta soltanto se sono accompagnati da un adulto
  • i gruppi di ciclisti che superano i 10 componenti devono contattare il Numero Verde ATM, con un anticipo di almeno 2 giorni feriali, per concordare la programmazione del trasporto e l’eventuale assistenza da parte del personale di stazione
In ogni caso, l’accesso al treno del passeggero con bicicletta al seguito è subordinato alla disponibilità di spazio all’interno delle vetture. In occasioni particolari - o qualora le condizioni di sicurezza o altri giustificati motivi lo rendano necessario - il servizio di trasporto delle biciclette può essere temporaneamente sospeso.
Il passeggero con una bicicletta al seguito è personalmente responsabile dei danni che può arrecare a persone, cose e anche a se stesso. In particolare deve:
  • assicurarsi che le ruote siano pulite
  • rispettare i percorsi indicati dall’apposita segnaletica sia in entrata sia in uscita dalla stazione
  • tenere la bicicletta in spalla durante il percorso lungo le scale fisse
  • condurre la bicicletta a mano nei percorsi in piano. È in ogni caso vietato percorrere gli ambienti della stazione montando in sella, appoggiare la bicicletta alle pareti o posteggiarla nelle stazioni
  • a bordo dei treni, sistemare la bicicletta trasversalmente alla vettura, appoggiarla ai pali di sostegno e sorreggerla costantemente per evitarne l’eventuale caduta. Particolare cura va posta perchè non intralci la circolazione dei passeggeri all’interno della vettura
Per informazioni più dettagliate: http://goo.gl/rGpON

Nessun commento:

Posta un commento