Ma per fortuna c'è il Giro d'Italia che passa domani sotto casa mia...

Si è concluso ieri a Milano il Giro d'Italia 2011.

Una grande festa dominata dal campione spagnolo Alberto Contador, che ha dimostrato di essere una spanna sopra gli avversari. Nonostante su di lui pesi come una spada di Damocle il giudizio sul Tour de France 2010 (sospetto di doping), Contador ha dominato in montagna e, da degno erede del grande Miguel Indurain, si è dimostrato un signore lasciando vincere tappe decisive ai compagni di fuga.

Nei due filmati qui sotto credo si possa trovare la sintesi di questo Giro: la folla che abbraccia la maglia rosa a Milano e il silenzio per Wouter Weilandt, il ciclista belga caduto fatalmente il 9 maggio scorso nella tappa da Reggio Emilia a Rapallo.




  

Nessun commento:

Posta un commento